Siti delle immersioni

L’Area Marina protetta delle Secche di Tor Paterno è delineata lungo il suo perimetro da una serie di boe di segnalazione, ciascuna delle quali rappresenta un punto diversificato di immersione. Tali punti vengono assegnati dall’ente Roma Natura ai Diving Center abilitati secondo una precisa turnazione.

BOA n.1 (19-24 mt max)

È il punto meno profondo della secca. Qui si possono fare incontri di tutti i tipi: polpi; murene; gronghi; cernie; aquile di mare; salpe; flabelline e nudibranchi. Il tutto arricchito da vaste praterie di posidonia e roccia coralligena all’interno delle quali è frequente osservare tane e anfratti.

BOA n.2 (22-24 mt max)

Anche in questo punto è possibile assistere al passaggio di moltissime specie animali, fra cui tonni; palamiti; cernie; salpe; tartarughe; aquile di mare; flabelline; murene e spirografi.

Conosciuto anche come il “Padre Pio”, perché dal 2002 vi è stata posizionata una scultura dedicata al santo.

BOA n.3 (24-30 mt max)

Scendendo più in profondità incontriamo un panettone, ovvero uno scoglio isolato, caratterizzato fortemente dalla presenza delle prime gorgonie rosse ancora non molto grandi. La superficie rocciosa è popolata da organismi animali e vegetali che hanno lasciato segni del loro intervento nel corso del tempo: costruendo le loro tante hanno infatti modificato notevolmente l’aspetto delle pareti. Qui è possibile incontrare cernie; murene; saraghi; aragoste e molte altre specie di pesce in continuo transito.

BOA n.6 (23-27 mt max)

Si tratta di un panettone non molto esteso, circondato quasi ovunque da canali di sabbia; piccoli massi di roccia ricchissima di sedimenti coralligeni; flabelline; nudibranchi e grandi fessure rivestite al loro interno di eunicelle gialle. Si possono facilmente incontrare tane di cernie; murene e polpi molto grandi.

BOA n.7 (22-36 mt-max)

Noto anche come “il grottino”, un anfratto da cui si può ammirare la bellezza di uno straordinario spirografo e letti di cicale rivestire le pareti interne. Non è possibile entrarvi, ma dall’esterno è comunque facile restare affascinati dalla presenza di gorgonie rosse; castagnole; antias rosa; cernie e ogni tanto la rara Stella Gorgone.

BOA n.8 (23-29 mt-max)

La varietà paesaggistica che caratterizza questo sito è straordinaria: una serie di panettoni ricchi delle più disparate specie. Troviamo gorgonie rosse; cernie; murene; stelle gorgoni; ricci matita; polpi; palamiti; ricciole; pesci luna; nudibranchi, flabelline; antias e castagnole.

Tor Paterno Boa6

NOTA! Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili, nostre e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze e una migliore esperienza di visita.

Cliccando su “Approvo” o proseguendo la navigazione presti consenso all’utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo